Ultima modifica: 6 Gennaio 2021
Home > Docenti > NUOVA MODALITA’ GESTIONE CASI COVID NELLA SCUOLA

NUOVA MODALITA’ GESTIONE CASI COVID NELLA SCUOLA

Nuove disposizioni a seguito dell’Ordinanza Regionale n. 2 del 4 gennaio 2021

L’allegato 1 all’Ordinanza Regionale n. 2 del 4 gennaio 2021 “Linee di indirizzo per la  Gestione dei contatti di casi di COVID-19 all’interno delle scuole e dei servizi per l’infanzia Rev. 02 del 21.12.2020” ha modificato la gestione dei casi COVID19 all’interno delle comunità scolastiche.

In estrema sintesi, in caso di segnalazione di una positività al test COVID all’interno di una classe, l’Istituto:

  1. Prende contatto con il SISP dell’ULSS 8 per gli interventi di competenza.
  2. Individua e comunica al SISP i contatti scolastici cioè, considerando le 48 ore precedenti l’inizio dei sintomi nel caso positivo (se sintomatico) o a partire dalle 48 ore antecedenti la data dell’esecuzione del test risultato positivo (se asintomatico):
    1. gli alunni frequentanti la stessa classe del caso positivo;
    2. gli insegnanti che hanno svolto attività in presenza del caso positivo per un tempo ≥ 4 ore, anche in giornate diverse.
  3. Dispone per i contatti scolastici la sospensione della frequenza scolastica in presenza.

Seguono le indicazioni del SISP per la quarantena e l’effettuazione dei tamponi.

 

Si sottolinea che mentre l’altro protocollo prevedeva la quarantena solo in caso di individuazione di una seconda positività nella classe, con questa revisione già con un solo positivo nella classe, che sia stato presente a scuola nelle 48 ore precedenti l’inizio dei sintomi nel caso (se sintomatico) o a partire dalle 48 ore antecedenti la data dell’esecuzione del test risultato positivo (se asintomatico), le lezioni saranno sospese e il SISP disporrà la quarantena.

Le comunicazioni sono trasmesse ai genitori attraverso la posta elettronica. Si chiede di controllare i dati di contatto nel registro elettronico SPAGGIARI (fare click sul proprio nome in alto a destra/Profilo o su account). In caso di dati errati o mancanti, darne tempestiva comunicazione a viic870009@istruzione.it

Si chiede la collaborazione dei rappresentanti di classe favorendo la circolazione delle comunicazioni ufficiali ed evitando comunicazioni che ingenerino allarmismo, preoccupazione, timori e pretese lesive della privacy.

 

ALLEGATI: